venerdì 14 aprile 2017

Carote di sfoglia con ricotta, salmone o prosciutto!!!!


Buongiorno mondo navigante!!!
Ormai ci siamo,tra pochi giorni è Pasqua!!!
Questo periodo di quaresima è volato...
tra i "grandi preparativi" ed i "piccoli dettagli" non ho proprio visto passare le settimane!!!
C'è ancora molto da fare, ma non mi do per vinta, tutto sarà pronto per il grande giorno!!!

Per ora faccio una piccola pausa e condivido con voi un'idea che mi è venuta per stuzzicare il nostro appetito a Pasqua e a pasquetta!
Delle carote di pasta sfoglia ripiene di crema al formaggio con prosciutto o salmone!

CarotedisfogliaRipiene_04w

Ho visto queste simpatiche carotine in giro per il web ed ho voluto subito provare a riprodurle!

CarotedisfogliaRipiene_05w

Se come me, non avete i supporti a forma di cono, potete semplicemente creare dei coni con del cartoncino (Io ho utilizzato quello che si trova nelle scatole di pasta all'uovo, solitamente non ha stampe e è ad uso alimentare!)

Ho rivestito i coni di carta forno per non far attaccare la pasta.
Da una base di pasta sfoglia rettangolare ho ritagliato delle strisce di circa 1cm e le ho avvolte sul cono partendo dalla punta.
Una volta fatti tutti i miei conetti li ho spennellati con un tuorlo mescolato a della paprika dolce, ed infornati a 180° fino a doratura!

CarotedisfogliaRipiene_02w

Ho preparato la farcitura base con:
80gr di formaggio spalmabile
200gr di ricotta
50gr di formaggio Grana grattuggiato
sale, pepe

Ho diviso il composto in due parti, in una ho aggiunto tre fette di prosciutto cotto sminuzzato.
e nell'altra parte ho aggiunto del salmone affumicato tagliato a piccoli pezzettini. Ho completato con due foglie di menta e tre fili di erba cipollina tagliati finemente.

CarotedisfogliaRipiene_12w

Una volta cotti i coni, ancora caldi li ho liberati dalla base.
Appena raffreddati li ho riempiti con la farcitura e decorati con delle foglioline d'insalata!

CarotedisfogliaRipiene_08w

Questo antipasto è facilissimo da fare,
io preferisco la versione con il salmone affumicato!
Sicuramente li preparerò per la grigliata di pasquetta,
saranno un successone!!!

CarotedisfogliaRipiene_13w

Se questa mia ricetta vi è piaciuta lasciatemi un commento, 
e se vi va condividetela!!!

Io ora scappo!
Ho ancora tutte le bomboniere da incartare, un sacco di cose da fare e milioni di idee che vorrei realizzare!!!

Tantissimi auguri di una buona e serena Pasqua!!!

 A presto
Un baciooooooo!!!!

Mi potete trovare anche su FacebookPinterest, Google+ e Instagram

venerdì 7 aprile 2017

Shabby ovetti di pasqua!!!

Buongiorno mondo navigante!!!
Grazie a tutti per gli auguri che mi sono arrivati!!!
Sono contentissima e agitata allo stesso tempo!!!
piano piano ci avviciniamo alla data e le cose da preparare sono ancora tantissime!

Come potrete immaginare in questo periodo di intensi preparativi ho effettuato molti ordini online,
 tra materiale e altre cosucce utili a noi futuri sposini.
Molti di questi pacchi sono arrivati accuratamente avvolti in taaaantissima carta da pacco!
Potevo io buttarla via?
Mai, qui si ricicla tutto!

OvetteShabby_02w

Ed è così che con della carta da pacco e dei sacchetti per il pane sono nate queste graziosissime ovette pasquali,
 un poco shabby ed un poco chic!

OvetteShabby_05w

Realizzarle è stato veramente semplice:
 ho ritagliato delle strisce di carta larghe circa 15mm,
 le ho arrotolate con i polpastrelli in modo da creare un cordoncino che ho incollato con la colla a caldo su delle uova in plastica che ho trovato in un negozio di belle arti.
[Avrei voluto usare i gusci del kinder merendero, per essere riciclosa al 100%, ma nessuno dei bimbi che conosco li mangia abitualmente!!!]
Prima di incollare il cordoncino di carta ho incollato un nastrino per poter appendere l'ovetto!

OvetteShabby_11w

Questa è la versione bianca,
per realizzarla ho utilizzato le buste del pane
 (il fornaio dei miei genitori usa queste bellissime buste bianche che ho sempre adorato!)
I fiorellini li ho realizzati con la carta da pacco ed una piccola fustellatrice!
Ho aggiunto anche dei fiocchetti realizzati con dei ritagli di nastro di organza  e di filo di cotone!

OvetteShabby_15w

Questa è la seconda versione, con la carta da pacco ho rivestito l'uovo e con la carta del pane ho realizzato i fiorellini!

OvetteShabby_10w

Dopo il primo bianco, il secondo carta da pacco...
il terzo vien da se! Ho unito i due colori incollandoli a spirale!!

OvetteShabby_16w

Oltre che con i fiorellini,
 ho decorato gli ovetti con delle mezze perle e delle pietrine colorate, per dare un tocco di eleganza in più!

Spero che questa mia idea vi sia piaciuta!
A me piacciono molto, sia da appendere che da mettere come composizione all'ingresso!!!

Ora ritorno ad i miei preparativi!!!
Vi auguro un buon fine settimana!!!

A prestoooo!!!
Mi potete trovare anche su FacebookPinterest, Google+ e Instagram

venerdì 31 marzo 2017

Cestini di Pasqua!!!

Buongiorno mondo navigante!!!
Finalmente è venerdì! Com'è trascorsa la vostra settimana??
La mia è volata! Piena di cose da fare e carica di emozioni forti!!!!

E' si, ormai posso dirlo anche a voi,
Tra poco più di un mese mi SPOSO!!!!

Il Primo Maggio sarà la nostra giornata!!!
Immaginatevi tutti i preparativi, 
prima le partecipazioni, poi le varie bomboniere, le scatoline porta confetti... ed ora i libretti per la chiesa!!!
Impegnativo, però mi sto divertendo molto!!!

Non temete! Dopo il matrimonio vi mostrerò tutto!

Ovviamente non tutto gira attorno al matrimonio, 
quindi  oggi vi mostro il piccolo pensierino 
che ho realizzato da regalare ai miei nipotini per Pasqua!

CestiniPasqua_11w

Si tratta di un piccolo cestino porta ovetti di cioccolato realizzato tutto con materiale di recupero!

CestiniPasqua_10w

Come base ho utilizzato i contenitori delle ricottine piccole.
Con una bomboletta acrilica color rame ho colorato velocemente l'esterno del vasetto.
Ho dato proprio una spruzzata e via, giusto per non lasciarli bianchi.

CestiniPasqua_07w

Per realizzare il manico ho utilizzato una striscia di carta da imballo attorciliata e fissata al vasetto con della colla a caldo.
Con la stessa carta ho foderato l'interno ed il bordo del vasetto.

CestiniPasqua_08w

Prima di riempire il mio cestino di cioccolatini l'ho decorato, sul lato sinistro ho applicato una composizione di piccoli fiorellini di carta.

CestiniPasqua_05w

Mentre sul lato destro ho incollato una tag effetto lavagna a forma di coniglietto.
Questa l'ho ricavata dal cartone di una scatola di merendine.
con la Silhouette Curio ho ritagliato le sagome, che ho antichizzato immergendole nel caffè!
Una volta asciutte con l'acrilico nero ho pitturato l'interno come fosse una lavagna,
dopodichè con una penna bianca ho scritto il nome del destinatario del cestino, oppure un messaggio augurale!

CestiniPasqua_03w

questo è un cestino più grande realizzato con la confezione della ricotta classica!

CestiniPasqua_04w

Il procedimento è stato lo stesso, l'unica differenza è che mi sono sbizzarrita creando una composizione di fiorellini più ricca sul lato sinistro!

CestiniPasqua_14w

Spero che i miei cestini porta ovetti di cioccolato riciclosi vi siano piaciuti!
Io mi sono divertita molto a realizzarli!!!

CestiniPasqua_01w

Ci ritroviamo qui settimana prossima con un'altro porgettino di Pasqua...
.... sempre che i PREPARATIVI non mi inghiottiscano del tutto!!!

A prestoooo!!!


Mi potete trovare anche su FacebookPinterest, Google+ e Instagram


venerdì 24 marzo 2017

Spring House... con abbassalingua!!!

Buongiorno mondo navigante!!!
Ufficialmente siamo in primavera, ma dalle mie parti il clima sembra non essersene accorto,
infatti è grigio, umido e freddino!!!

Ho pensato di portare un po' di sole, colore e primavera nelle mie giornate con questa simpatica casetta realizzata con dei bastoncini abbassalingua!!!

casettaprimavera_03w

Realizzare questa casetta è stato veramente semplice, con cinque abbassalingua ho formato il corpo della casetta e li ho fissati incollando con la colla a caldo un bastoncino in orizzontale e due bastoncini in diagonale per formare il tetto.

casettaprimavera_08w

Ho poi colorato tutto con due mani di acrilico perlato azzurro.
Una volta asciutto, ho passato una mano di acrilico bianco e prima che asciugasse ho eliminato l'eccesso con uno straccetto.
In questo modo ho dato un aspetto vintage alla mia casetta; per aumentare questo effetto ho sporcato tutti i bordi con un inchiostro a tampone marrone!

casettaprimavera_06w

Per decorare la casetta primaverile ho utilizzato dei fiorellini di carta riciclata,
li ho realizzati ritagliando la sagoma da un cartone di un vecchio rotolo di carta da cucina.
Ho colorato l'interno con un vecchio ombretto che non utilizzavo più, ed ho realizzato i pistilli con degli avanzi di carta velina gialla appallotolata e incollata al centro del fiorellino con la colla a caldo.

casettaprimavera_05w

questi fiorellini sono davvero semplicissima, ma creano un'atmosfera primaverile meravigliosa!

casettaprimavera_07w

Per realizzare il cuoricino centrale ho semplicemente incollato assieme due estremità degli abbassa lingua, ho sporcato tutto il bordo del cuore con l'inchiostro in tampone e poi l'ho incollato al centro della casetta!

casettaprimavera_10w

Avete visto com'è semplice portare un po' di aria di primavera in tutte le nostre case??
Io non ho ancora deciso se utilizzarla come fuori porta o come decorazione in cucina!!!
In ogni caso, ovunque si metta farà il suo bellissimo figurone!!!

Ora scappo!!!
Un grande abbraccio pieno di sole, colore e creatività!!!!
Buon fine settimana!!!!

Mi potete trovare anche su FacebookPinterest, Google+ e Instagram

venerdì 17 marzo 2017

irish Soda Bread!

Buongiorno mondo navigante!
Oggi per festeggiar eil girono di San Patrizio voglio condividere ocn voi la ricetta di un pane tipico Irlandese,
l'Irish Soda Bread!!

Una pagnotta profumata, fragrante e semplicissima da fare,
senza lievito e senza tempo di lievitazione!
A sostituzione del lievito si utilizza il bicarbonato di sodio,
che facendo reazione con lo yogurt fa nascere la magia!

IrihSodaBread_10w

Gli ingredienti per preparare questa pagnotta sono semplici,

1cup di farina bianca
2cup di farina integrale
1tsp di sale (un cucchiaino)
4tbs di burri freddo che io ho fatto a pezzettini piccoli (circa 50gr)
1 1/2 tsp di bicarbonato di sodio
1 1/2 cup di yogurt bianco (sono due vasetti e due o tre cucchiai)

IrihSodaBread_01wIrihSodaBread_02w

Per cominciare ho preriscaldato il forno e la leccarda su cui farò cuocere il pane a 220°.
In una ciotola capiente ho messo le farine, il sale, il burro tagliato a tocchetti e il bicarbonato.
Le manine della mia assistente hanno cominciato ad amalgamare le farine con il burro, fino a rendere il tutto come una sabbiolina.

IrihSodaBread_03w

a questo punto ho unito lo yogurt e con un cucchiaio di legno ho cominciato ad amalgamare il tutto.
Il bicarbonato fa reazione con lo yogurt e comincia a crescere.
Non preoccupatevi questo è normale.
Quando l'impasto è ben amalgamato, lo trasferisco su una spianatoia infarinata e impasto qualche minuto a mano, aggiungendo farina se necessario.

IrihSodaBread_09w

Ora formo una bella pagnotta,
con un coltello incido la cupolina a croce
(anche questo gesto fa parte della tradizione,
si faceva per tenere lontano il diavolo dall'abitazione e per chiedere protezione per tutta la famiglia, che avrebbe poi consumato il pane)
ed inforno sulla leccarda già calda a 220° per 30-35 minuti.

IrihSodaBread_11w

Trascorso questo tempo controlli il pane, capisco che la pagnotta è pronta quando picchiettando sul fondo con un cucchiaio di legno sento un rumore"sordo".

IrihSodaBread_04w

l'Irish soda bread è pronto per essere gustato!
Io personalmente preferisco farlo raffreddare e mangiarlo freddo!

IrihSodaBread_14w

Il risultato sarà una pagnotta profumata e compatta,
perfetta sia con il dolce che con il salato!
La morte sua, secondo me, è la mattina con una buona confettura, magari di mirtilli!!!
In genere si conserva per 2 o 3 giorni, ma non ho mai verificato perchè finisce sempre in giornata!!!

IrihSodaBread_15w

Questa è la mia versione di questo delizioso pane tipico dell'Irlanda.

Informandomi in rete ho visto che c'è un'associazione che tutela la storia, le radici e la tradizione di questo fantastico pane. Probabilmente leggendo la mia variante storcerebbero un poco il naso,
ma va bene lo stesso, perchè il risultato è comunque meraviglioso!!!

Spero tanto che questa ricetta vi sia piaciuta,
se anche voi provate a prepararla,
condividete il risultato sui miei social, sono molto curiosa di vedere i vostri impasti!!!

Ora scappo!!
A prestoooo!!!

Mi potete trovare anche su FacebookPinterest, Google+ e Instagram